Progetto accoglienza

Responsabile del servizio
Dott.ssa Martina Tonelli
mtonelli@arcobalenocoop.net
3482585804


PRONTA/PRIMA ACCOGLIENZA

l’HUB di Pronta Accoglienza è una struttura composta da due container e uno spazio uffici/ bagni/ aule scuola/ zona comune, la cui funzione è quella dell’accoglienza immediata delle quote di Richiedenti Protezione Internazionale affidate al Trentino dal Ministero. Al momento abbiamo anche dei -lungo soggiornanti- per cui la struttura sta fungendo anche da Prima Accoglienza, quindi per Richiedenti Asilo presenti sul territorio da più tempo, che stanno già affrontando l’iter di riconoscimento.


SECONDA ACCOGLIENZA

Il progetto legato alla Seconda Accoglienza prevede la gestione di appartamenti sul territorio, nel nostro caso Alto Garda, Vallagarina e Vallelaghi. In questi appartamenti vengono ospitati singoli o famiglie che sono sul territorio già da tempo, che hanno affrontato, o sono a ridosso di incontrare la Commissione Territoriale, che per prima valuta la Richiesta di Protezione Internazionale. Sono persone che cercano di integrarsi e iniziare una nuova vita italiana!


AREA INTEGRAZIONE

L’area di integrazione/ lavoro si occupa di far conoscere il mondo del lavoro in Italia e di attivare percorsi di inserimento sociale e lavorativo per i richiedenti asilo accolti. Gli operatori di tale settore, attraverso seminari informativi e incontri di stesura CV e bilanci di competenze, sensibilizzano gli ospiti alla regolamentazione del mondo del lavoro in Italia, facilitano l’inserimento in attività di volontariato, in percorsi scolastici (EDA, scuola media, corsi professionalizzanti), in tirocini formativi presso aziende e soggetti del terzo settore, stimolando l’autonomia.


AREA SOCIALE

L’area sociale, si occupa, al pari del Servizio Sociale Territoriale, del sostegno alla fragilità e alla famiglia, crea relazioni di rete, facilita l’inserimento nel tessuto sociale del territorio (inserimento all’asilo, inserimenti a percorsi di auto mutuo aiuto, SerD), supporta nella definizione di sé e nel riconoscimento di limiti e necessità.


INSEGNAMENTO DI ITALIANO L2

Insieme alla cooperativa Samuele seguiamo anche alcuni corsi di insegnamento di lingua e cultura italiana all’interno del progetto di accoglienza dei Richiedenti Protezione Internazionale. Le insegnanti si occupano di insegnare l’italiano “pratico” e di uso comune, per facilitare la comprensione delle attività quotidiane nei luoghi di interesse che tutti abitiamo.